Image Background

IL GARDA TRENTINO

Creatività per il tempo libero

IL GARDA TRENTINO

IL GARDA TRENTINO

 

Riva del Garda, un pezzettino di Mediterraneo dove si ergono le Dolomiti del Brenta, con tanto di spiagge ampie e piene di sole, nella parte più settentrionale del lago di Garda.

 

Palme ed olivi crescono lussureggianti fianco a fianco, pareti di ripide montagne si tuffano a strapiombo in un lago blu cobalto, ed un vento, puntuale come l'alba ed il tramonto fa la gioia di migliaia di surfisti. Riva del Garda non è solo una destinazione per sportivi: Il centro cittadino affascina per l’arte e le opere d’architettura, testimonianze di storia antica e di un passato ricco di arte e cultura.

 

 

 

Piazza III Novembre si apre sul Palazzo Pretorio, sul Palazzo Municipale del XIV secolo e sulla severa Torre Apponale, sulla cui sommità, a 34 metri, svetta "l'anzolìm de la tor", simbolo della città realizzato a fine anni Ottanta. E poi il Bastione, l'imponente complesso fortificato che domina la città di Riva del Garda, da sempre uno spettacolare balcone su lago: costruito nei primi anni del 1500 dalla Repubblica Veneta per controllare il suo confine che arrivava fino a qui, è stato restaurato e riaperto al pubblico. Infine la Rocca Scaligera, complesso fortificato quadrilatero circondato dalle acque, organizzato attorno a una corte e attestato su tre torri di media altezza e su un mastio più alto. Oggi la Rocca è adibita a Museo della città.

Merita una visita a Chiesa dell'Inviolata, una delle più singolari costruzioni sacre di tutto il Trentino ed il più bell'esempio di architettura barocca. Fatta costruire nel 1603 su progetto di un ignoto architetto portoghese, presenta una struttura esterna semplice, a pianta quadrata, mentre l’interno è ottagonale con cinque altari, tre porte, area a volta con affreschi e stucchi, confessionali di legno scolpito, pavimenti di marmo.

Ai piedi del Monte Baldo c'è un borgo incantevole costruito intorno a un'antica rocca scaligera: Malcesine sul Garda. Con il suo porticciolo, le piazzette ed i vicoli sempre animati, Malcesine possiede un fascino irresistibile, che ti cattura e non ti lascia più. Da qui si possono fare delle splendide passeggiate ed escursioni nell'entroterra, anche grazie alla celebre funivia che parte dal paese e arriva al Monte Baldo. Assolutamente da non perdere è il Palazzo dei Capitani che fu sede dei governatori scaligeri e, successivamente, del Capitano del Lago. Edificato tra il Duecento ed il Trecento sopra a delle rovine di antiche costruzioni risalenti agli antichi romani, il palazzo fu nel corso degli anni ristrutturato ed abbellito in stile veneziano. Oggi è sede della locale biblioteca pubblica, dopo aver subìto un restauro ed un consolidamento.

Il punto più panoramico di Malcesine sè quello della piattaforma del Rivellino, facente parte del Castello Scaligero, risalente agli ultimi secoli del primo millennio a.C. anche se appare più probabile credere che furono i Longobardi a volerne l’edificazione. Distrutto e ricostruito diverse volte, fu nel XV secolo che prese il nome con il quale è conosciuto tuttora.

Suggestiva l’entrata che conduce al cortile in cui si apre un piccolo palazzo denominato ‘Casermetta’, che ospitava la guardia. Si possono poi ammirare la Cappella, la Residenza e l’alta Torre dalla forma pentagonale, che si erige sul lago per circa una settantina di metri.

Dettagli programma

Proposte correlate
DOMENICA LIVE

DOMENICA LIVE

Una domenica insieme all'esplosiva Barbara D'Urso che ci trascinerà in vicende d'attualità con ospiti provenienti dal...